Fate, Elfi, Gnomi e Folletti.. a Natale e tutto l’anno!

Ciao Amici sono il bruco Carolina, voi credete a  fate, elfi, gnomi e folletti?Al Mondo Incantato? Io assolutamente si, li adoro, ho un amico Elfo che si chiama Elmo che mi segue da anni e ogni tanto mi lascia messaggini scritti su cartoncini colorati, a volte messaggi vocali via what’s app sul cellulare di mamma o papà, mi ha persino telefonato per darmi dei consigli e dei saluti, io lo adoro…. e di notte, di notte da noi arrivano le fate…  vengono in camera mia a vedermi dormire e a vegliare sul mio sonno, la mia mamma mi dice che quando viene a coprirmi, poco prima di entrare vede scie luminose nell’aria, sono loro, le fate, che scappano e la mamma vede la  polvere di fata che rimane, corrono a nascondersi, per non farsi vedere… a volte la mamma mi dice che sente anche il suono di piccolissimi campanellini, noi pensiamo sia il suono della loro voce perché i grandi non riescono a sentirle e forse è per questo che scappano, per timore, comunque la mia mamma anche se è grande ci crede come me….

Fate, Elfi, Gnomi e Folletti vivono nei boschi e nelle foreste sono luoghi magici, si nascondono, giocano, abitano nelle corolle dei fiori, sotto gli ombrelli picchiettati di bianco dei funghi, tra le rocce muscose, fra i rami degli alberi, dentro ai tronchi.

Gli Elfi, gli gnomi e i folletti sono di piccolissima statura, agilissimi ed irrequieti, spesso vestiti di un abito scarlatto con un berrettino a sonagli, spesso formato da un fiore di digitale e portano scarpette a punta. Amano gli animali, la danza, la musica e tutte le piante e i fiori del bosco. Non amano farsi vedere.

1 2 3 4 5

Come voi ormai sapete io adoro i libri e ne ho molti anche che parlano di Fate, Elfi, Gnomi e Folletti e altri li abbiamo cercati per voi…

La collana “le fate insegnano…” e composto da volumi dedicati a valori semplici ma fondamentali; Raccontati in modo simpatico, attraverso favole delicate piene di magia e sensibilità, e illustrazioni bellissime.

6  7

8  9

10  11

12   13

Altri libri sui nostri amici magici…

1

“Le belle Fate dove saranno andate? Non se ne sente più parlare, lo dico che son scappate… ma cosa potevano fare? Erano disoccupate!” In un mondo dove i guai sono tanti e i “grandi” pensano solo alla guerra, le fate delle fiabe non hanno più posto e sono emigrate altrove. Solo quando la guerra sarà lontana e “la gente sarà più felice, si potrà stare in pace tutti i giorni di tutto l’anno, di certo così le fate torneranno”

2

Immergiti nel magico mondo incantato di fate, gnomi e folletti con 13 storie appassionanti e senza tempo

3

Cicely, disegnatrice delle amatissime Fate dei Fiori, racconta in un diario la sua scoperta di fate, elfi, folletti, in un’estate magica del 1920. Il diario, che nella finzione l’autrice affidò alla Società Britannica della Mitologia Popolare, è un volume fatto di lettere, foto d’epoca, inserti curiosi e illustrazioni.

4

Cosa puoi fare con un ditino? Tante, tantissime cose. Puoi vedere chi è nascosto nel bosco delle fate, puoi far crescere mele rosse e profumate; puoi far scender la neve sulla cima del monte, puoi vedere chi abita nella casa di fronte… Un libro magico e sorprendente per scoprire la forza dell’immaginazione e il potere della fantasia. È facile, basta un ditino.

5

C’era una volta una vedova madre di due figlie. La prima era superba, scostante e poco simpatica come lei. La seconda invece somigliava al padre morto aveva un carattere dolce e servizievole, ed era anche una bella ragazza. Forse perché le somigliava tanto, la mamma stravedeva per la prima figlia e non sopportava la seconda

6

L’autore di Pinocchio aveva quasi cinquant’anni – e non si era mai dedicato alla scrittura per l’infanzia – quando si accinse a tradurre su commissione il best-seller francese dell’epoca, i “Contes de ma mère l’Oye” di Charles Perrault, adattandolo al proprio stile, ricco e umile allo stesso tempo. Una raccolta di fiabe diventate da allora notissime anche in Italia con i titoli “La bella addormentata nel bosco”, “Cappuccetto rosso”, “Il gatto con gli stivali”, “Cenerentola”, “Pollicino”, “Pelle d’asino”, “Barba-blu”. Incuriosito e poi sempre più affascinato dall’incarico, Collodi decise di aggiungere anche quattro storie di Madame d’Aulnoy e due di Madame Leprince de Beaumont. Nacque così “I racconti delle fate”: il primo e tardivo libro per ragazzi dello scrittore toscano, ma così importante da influenzare il suo destino per l’eternità.

7

Un libro prezioso che unisce l’incanto della poesia di Cicely Mary Barker con la bellezza delicata delle sue illustrazioni delle fate dei fiori. Poesia e arte, bellezza e fantasia, sogno e incanto, natura e fanciullezza, fate e fiori si tengono per mano e danzano insieme un balletto magico. Il volume presenta per la prima volta la serie completa delle fate dei fiori dell’estate, oltre a quelle della primavera, dell’autunno e dell’inverno

8

Quando all’improvviso nel Lago dell’Arcobaleno compare un enorme e spaventoso animale, munito di zanne affilatissime, tutta la comunità è in allarme: è in pericolo l’esistenza stessa del pacifico regno, dove i Pesci Fosforescenti vivono fianco a fianco con le Fate, fornendo loro i magnifici colori con cui vengono fabbricati gli Arcobaleni in tutto il mondo. Terrorizzati, i Pesci scappano: nessuno sembra avere il coraggio di affrontare il mostro e convincere i Pesci a tornare. Tranne una piccola Fata, la più giovane di tutte, che si getta a capofitto in un’avventura che cambierà per sempre la sua vita!

9

La luce di una fata dei fiori ha origine dalla sua premurosa attenzione nei confronti della natura e degli altri. Un libro con tanti preziosi consigli e sorprese per imparare a brillare come una vera fata: un bracciale, una collana, una bacchetta, una coroncina… e due ali da indossare.

10

Un re molto curioso vede sciogliersi al sole lo spettacolare castello di zucchero, frutto della sua stupidità; una fanciulla generosa piange lacrime di brillanti e sposerà un principe buono; tre ragazzine intraprendenti entrano nel regno degli gnomi e da essi imparano un divertento modo di allungare la vita; un aquilone, libero nel cielo, vede per la prima volta il mare… questi e tanti altri, i protagonisti del delicato mondo dei sogni delle fate. Il libro contiene nove testi di favole, fiabe e racconti.

11

Esiste il mondo delle fate? Certo! Non ci credete perché solo i bambini che credono alla magia vedono le fate. Ma grazie al portentoso incantesimo lanciato su queste pagine, anche voi potrete conoscerlo. I titoli inclusi nella raccolta: Fata Pasticcia e l’incantesimo Smemorino, Fata Smeraldina a scuola di magia, La notte delle fate, Finestrella, Fata Filomena e lo zucchero filato, Fata Minuscola e grandi magie, La Fata-Tata.

12

Risata tintinnante all’alba, luci tremolanti nel prato, apparizione fuggevole di ali luccicanti nella foresta? Scopri un mondo magico proprio davanti ai tuoi occhi. Credi nelle fate? Età di lettura: da 13 anni.

13

Un colorato libro pop-­up, in cui il giovane lettore potrà leggere le straordinarie avventure e disavventure di una fatina, sbirciando nel castello delle fate attraverso le finestrelle 3D. Oggi, poi, è una festa speciale nel regno delle Fate: ci sarà infatti una grande festa di nozze, dove saranno presenti tutte le fate più importanti

14

Il giorno del compleanno di Lily è grigio e noioso, così sua nonna decide di farle una sorpresa e di invitare alla festa della bambina gli amici del regno delle Fate. L’idea di nonna Lilian si trasforma prestissimo in un’avventura indimenticabile, che porterà Lily fino alla fine dell’arcobaleno sulle tracce di un tesoro di smeraldo.

15

Una poesia speciale, una porta segreta da aprire, un luogo magico da scoprire. Mughetto è una nuova Fata dei Fiori ed è lei che, attraverso prati soleggiati, boschi ombrosi e ruscelli sussurranti, troverà il giardino incantato, pieno di luci brillanti. Sono le Fate dei Fiori, le sue nuove amiche!

16

Quali meraviglie si nascondono dietro le porte magiche? Aprile e scopri il magico mondo in cui vivono felici le fate. Fai presto, perché le fate potrebbero scappare!

 

 

24

È la Vigilia di Natale. Un piccolo elfo curioso salta sulla slitta di Babbo Natale. Quando gli altri se ne accorgono… Scopri la loro sorprendente avventura in questo pop-up in rima ambientato nella notte più festosa per i bambini.  Pop-up

25

Gli elfi del bosco

26

Gli elfi dell’acqua

27

Lo gnomo Gladiolo e lo gnomo Mago, lo Scoiattolo, la Tartaruga, il Corvo e tanti amici animali sono i protagonisti di deliziose storie del bosco. Piccole fiabe affascinanti da leggere, raccontare o semplicemente sfogliare per fare amicizia con tanti simpatici personaggi

1

Nelle antiche leggende finlandesi gli gnomi erano i guardiani delle abitazioni. Tenevano lontani i guai e portavano fortuna. Ma erano anche molto permalosi: mai farli arrabbiare, altrimenti…

29

Come si arriva nel mondo degli Gnomi? Dove vivono e com’è il loro paese? All’interno scoprirai le mappe e i disegni per raggiungere ed esplorare il loro affascinante mondo. Gli Gnomi ti accompagneranno nella fantastica esplorazione narrando un’incantevole e delicata fiaba.

30

E non solo da leggere…

17

Un pratico libretto tascabile con 50 facili progetti creativi ispirati al magico mondo delle fate. Con facili spiegazioni e chiare illustrazioni

18

Per aiutare Dalia, Ninfea, Camelia e Iris a scegliere quale vestito indossare tra i tanti che compongono il loro guardaroba? Trovare l’abito adatto a ogni occasione e dimostrare la “stoffa” da stilista, creando per loro una magica collezione di moda.

19

Piccoli libri, gran divertimento! Leggi le avventure delle fate e poi divertiti a ricostruire gli splendidi disegni con le tessere dei 6 puzzle che troverai all’interno del libro

20

Un libro per divertirsi ad arredare e a decorare le casette delle bambole! Con oltre 100 fantastici stickers!

21

Apri le porte di questo fantastico palazzo fatato! Troverai quattro storie da leggere e tanti magneti di personaggi e oggetti con cui giocare. Quando hai finito, riponi i magneti nella soffitta. Buon divertimento!

22

Il palazzo delle fate si apre e si trasforma in un fantastico ambiente-gioco tridimensionale. Dopo l’uso le pagine si ripiegano senza difficoltà e il libro può essere riposto comodamente. Le attività proposte stimolano la crescita, l’abilità manuale, la logica, il pensiero creativo, la fantasia.

23

Il meraviglioso universo degli esseri fatati nelle tradizioni britanniche, tramandatoci da scrittori come Yeats, Synge, Stevenson e più recentemente ampliato e reinventato da Tolkien: fate, gnomi, giganti, elfi, folletti abitanti di uno straordinario “altro mondo” celato agli occhi dei più. In questo famoso dizionario Katharine Briggs, studiosa di fama internazionale, ti conduce per mano lungo i territori del fantastico, tracciando un viaggio emozionante e indimenticabile.

 

Amici, ancora io il Bruco Carolina, è accaduta una cosa magnifica pochi giorni fa in casa mia, una vera magia e non posso non condividerla con tutti voi… La mia mamma mi ha detto che aveva letto su un libro in merito a delle porticine magiche che gli Elfi o le Fate possono far apparire nelle case degli umani, in poche parole loro entrano da spazi temporali quando vogliono, sono esseri magici, ma se costruiscono una porta e la rendono a noi visibile vuol dire che sanno che sono i benvenuti e che noi crediamo in loro… e così è avvenuto, in cucina dietro la porta hanno costruito, secondo me gli Elfi, una porticina di legno per potermi venire a trovare, “Alla fine l’hanno fatta!”. Sicuramente Elmo l’ha fatta mettere in cucina per controllarmi quando mangio, dato che non è proprio la mia attività preferita. Dietro lo spioncino a forma di cuore io vedo le piastrelle della cucina e non il loro mondo fatato purtroppo, ma è così perché solo loro hanno le chiavi per collegare i nostri due mondi e sono chiavi magiche.

 

7 5 6

4  3

21

Fate, Elfi, Gnomi e Folletti… W LE FATE, W GLI ELFI, W GLI GNOMI E PURE I FOLLETTI E W CHI COME ME CI CREDERA’… SEMPRE!

 

a b

c  d

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *