L’ IPPOCAMPO, UN PAPA’ SPECIALE- Eric Carle

Oggi vi parlerò di un altro meraviglioso libro del sig. Carle, L’IPPOCAMPO UN PAPA’ SPECIALE.

Come la mamma ovviamente non esiste nessuno al mondo. E nessuno ci conosce meglio e sa meglio prendersi cura di noi come fa lei. Purtroppo la mia non può stare tutto il giorno con me. Dice di dover andare … al lavoro;  non capisco, non le basta fare la mamma? Va beh. Ad ogni modo, durante la sua assenza ha incaricato, per la mia cura, un valido sostituto. Non è un incarico così semplice, ma lui parte avvantaggiato. Perché? Perché lui è il mio papà. Non mi fa dei codini perfetti, a volte mi scalda troppo il latte… ma mi piace stare a guardarlo mentre è tutto serio e concentrato su queste mansioni.

I miei genitori mi raccontano spesso che quando loro erano piccoli, nella maggior parte dei casi, le mamme si occupavano della casa e della famiglia, mentre i papà lavoravano tutto il giorno e coi figli giocavano alla sera al termine della giornata. Poi i tempi sono iniziati a cambiare, sempre più mamme hanno trovato un “secondo lavoro”. Sono certa che la mia preferirebbe stare con me tutto il giorno ma so che in fondo è felice anche quando riceve un elogio dal suo capo o mi manda cartoline da luoghi bellissimi e lontani in cui si reca per lavoro.

Comunque, dicevo, al passo coi tempi sono cambiati anche i ruoli dei genitori all’interno della famiglia e anche i papà sono ora protagonisti dell’importante missione di crescere un figlio, in tutti i suoi aspetti. Dall’igiene all’alimentazione, dal gioco all’insegnamento. Dallo shopping ( no, lo shopping no).

Ieri sera, per aiutarmi a capire meglio l’importante ruolo del papà, la mamma mi ha letto un bellissimo libro il cui titolo è “L’IPPOCAMPO UN PAPA’ SPECIALE”. Oltre ai tratti particolarissimi e i colori accesi, tra una pagina e l’altra c’è un’altra pagina trasparente e disegnata (carta acetata dice la mia mamma) che nasconde misteriose creature che vivono in fondo al mare… La storia racconta di questo cavalluccio marino ( il termine corretto è ippocampo, ma preferisco di gran lunga cavalluccio marino) che si prende cura delle uova che proteggono i suoi piccoli (ero convinta che solo i pennuti facessero le uova) e le porta a spasso incontrando altri papà speciali come lui, che a loro volta portano a passeggio le uova coi loro piccoli nei modi più bizzarri. Svolgendo il loro compito con grande dedizione e abilità. Incontri speciali tra papà davvero speciali!

L'IPPOCAMPO UN PAPA' SPECIALE     L'IPPOCAMPO UN PAPA' SPECIALE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *