RAFFREDDORE (Rimikind-Timo-Eucasol)

Ciao! Sono sempre io, il bruco Carolina, oggi vi voglio parlare di quando all’asilo, perché purtroppo capita quasi sempre lì, i batteri di qualche mio amico mi infettano e mi fanno venire il… RAFFREDDORE! A voi quante volte viene il raffreddore? A me adesso un po’ meno ma quando ero piccola soprattutto il primo anno di asilo mi veniva quasi sempre!!!

La mia mamma con la mia nascita ha iniziato a conoscere bene l’omeopatia, le medicine delle piante, anche se dice sempre che se servono le medicine dell’uomo quelle un po’ chimiche bisogna prenderle e io sono brava mi fido della mia mamma quando mi dice di prendere qualcosa per stare meglio e  “trangugio” senza fare storie.

Per il raffreddore oltre ai lavaggi nasali con Nebula Rinowash o la semplice fisiologica, prendo Rimikind i globulini che sanno di zucchero sono della Loacker (non quella dei wafer), le dosi variano  in base al mio peso e devo dire che nel giro di 3/4 giorni mi liberano il nasino. Questi zuccherini andrebbero sciolti sotto la lingua più volte al giorno, ma dato che sono molto piccoli io li mando giù prima che so sciolgano e non va bene, allora la mamma li mette in un bicchierino con pochissima acqua e non appena sciolti me li fa bere. In nostro aiuto arriva anche lo spray Eucasol della Just la mamma fa uno spruzzo nella vasca da bagno e un altro vicino al mio cuscino un pò prima di andare a nanna e respiro subito meglio. Non dimentichiamoci che è fondamentale avere un buon umidificatore, del quale vi parleremo un’altra volta, perché dormire in un ambiente secco, non va per niente bene per le nostre vie respiratorie e per le nostre mucose, meglio non usare essenze, la semplice acqua è la soluzione migliore.

Come prevenzione invece mi spalma mattina e sera sotto le piante dei piedi (e mi fa pure il massaggio) una crema profumatissima della Just fatta con il Timo.

Insomma ne abbiamo provate tante, ma con questi rimedi riusciamo a tenere il mio nasino sotto controllo e io riesco a dormire, respirare e mangiare per fortuna!

raffreddore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *